Promuovi la tua campagna


Il secondo round di Borsino Rifiuti su CrowdFundMe


Il bis dopo il successo del 2017

 
Borsino Rifiuti, la start-up innovativa dell'economia circolare per i rifiuti industriali e privati, ha dato il via al secondo round di equity crowdfunding su CrowdFundMe, prima piattaforma di equity crowdfunding in Italia per numero di investitori, con un obiettivo di raccolta iniziale di € 150.000.

Borsino Rifiuti è un marketplace specializzato nella gestione dei rifiuti e delle materie prime derivanti dalla loro trasformazione: le aziende trovano la migliore proposta dei gestori ambientali accreditati per il ritiro dei rifiuti dalle aziende iscritte. Le Materie Prime prodotte dalle filiere dei gestori ambientali accreditati vengono acquistate dalle aziende produttrici di beni iscritte al portale per utilizzarli per la produzione dei loro beni.

Nel 2017, la start-up innovativa aveva già lanciato e concluso con successo una prima campagna di equity crowdfunding insieme a CrowdFundMe, con la quale ha raccolto € 192.370 (240% dell'obiettivo iniziale) da 142 investitori che gli ha permesso di attivare ben 30 concessionari per il recupero e lo smaltimento di rifiuti, ciascuno dei quali consente a Borsino Rifiuti di fatturare € 45.000 entro i primi sei mesi di attività.

Borsino Rifiuti al momento è l'unica azienda italiana 100% privata a operare all'interno di un'industria estremamente normata, complessa e legata alla reputazione, come quella della gestione dei rifiuti. In solamente due anni dal successo della prima campagna di equity crowdfunding, ha operato tanto virtuosamente da accreditarsi con molte amministrazioni comunali, proponendo una concreta alternativa al modello di gestione attuale. Infatti, la società ha già esteso il suo servizio per aziende private e gestori ambientali presso 1.000 municipalità sparse sul territorio italiano, pari a 1/8 dell'ammontare dei comuni italiani.

Successivamente, grazie alla credibilità conquistata nel settore privato, è riuscita a stringere convenzioni direttamente con i Comuni di Aprilia (LT), Lanuvio (RM), Cerignola (FG), coinvolgendo 130.000 cittadini; tali convenzioni consentono a Borsino Rifiuti di acquistare i rifiuti che i cittadini consegnano nelle piattaforme ecologiche.

Grazie ai capitali che saranno raccolti in questa seconda campagna, Borsino Rifiuti punta al raggiungimento di obiettivi di crescita ambiziosi:
  • Aumento del numero dei concessionari territoriali, con obiettivo il raggiungimento di 40 concessionari entro la fine del 2019;
  • Apertura di 10 nuovi Borsino Point entro fine 2019 e ulteriori 30 nel 2020;
  • Incremento della rete dei Gestori Ambientali convenzionati (300 entro fine 2019);
  • Incremento dei rifiuti scambiati dai gestori ambientali convenzionati (obiettivo 2019: intermediazione di 10.000 tonnellate) e del numero di ordini diretti di smaltimento;
  • Aumento del numero di Enti Pubblici convenzionati passando dagli attuali 3 Comuni a 10 Comuni Convenzionati;
  • Avvio della collaborazione con le aziende municipalizzate.
Gian Luca Vorraro, CEO di Borsino Rifiuti, commenta così gli ottimi risultati ottenuti nei primi due anni di attività: «Per poter attuare un cambiamento radicale in un settore molto cristallizzato come quello della gestione dei rifiuti, occorrono reputazione e scalabilità. Ad oggi Borsino Rifiuti sta ottenendo giorno per giorno la validazione del suo modello di business non solo da parte di aziende e privati, ma anche dagli enti pubblici e dalle grandi no-profit, che stanno partecipando con soddisfazione al nostro progetto. Grazie a questa seconda campagna, vogliamo raddoppiare i risultati eccellenti ottenuti finora e continuare a convincere sempre più cittadini a collaborare con Borsino Rifiuti, in modo che possano veder valorizzati i propri rifiuti e partecipare alla loro riduzione».

Alla soddisfazione di Vorraro, si aggiunge quella di Tommaso Baldissera Pacchetti, CEO del portale equity-based  CrowdFundMe, che aggiunge: «Borsino Rifiuti è una vera e propria referenza nazionale nell'ambito dell'economia circolare e della gestione dei rifiuti, che ha potuto crescere molto anche grazie al successo della prima campagna condotta con CrowdFundMe. Siamo orgogliosi di consentire a Borsino Rifiuti, tramite una seconda campagna di raccolta, di amplificare i risultati raggiunti e assecondare la bravura e la determinazione del suo team».

Per maggiori informazioni sul progetto e sulla campagna si invita alla consultazione della pagina dedicata a Borsino Rifiuti su CrowdFundMe.

31/01/2019 - Campagne Equity, Crowdfunding, Campagne, Start-up e PMI, CrowdFundMe, Piattaforme
Autore: Crowdfunding Cloud


Commenti




Come finanziare una start-up innovativa
Come finanziare una start-up innovativa
G. Bartolomei, A. Marcozzi
2015
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova frontiera del dono
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova ...
A. M. Siccardi, V. Vitali
2018
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione in Italia: il quadro generale
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione ...
I. Cultera
2015
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare i tuoi progetti evitando le banche
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare ...
F. Troisi, A. Giusti
2014
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o dei 'folli'?
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o ...
G. Quaranta
2016





PER CONOSCERCI MEGLIO

Chi siamo
About Us
FAQ
Privacy
Contatti
CROWD-FUNDING.CLOUD

©2019 Crowd-Funding.cloud
Credits: Realizzazione siti Torino