Promuovi la tua campagna


Le antiche origini del crowdfunding


Dalle borse valori alla Statua della Libertà

Vi sono due tappe storiche di fondamentale importanza per il crowdfunding: la nascita delle borse valori europee e la costruzione della Statua della Libertà di New York City. Infatti il concetto di 'finanziamento dal basso' non è così rivoluzionario e tanto meno diverso da una «tradizionale 'colletta' di cui esiste ampia casistica nell'ambito di progetti culturali, sociali, filantropici, partendo dal finanziamento dei progetti di microcredito degli 'Irish Loan Fund' ideati nel XVIII secolo da Jonathan Swift»1.

Borse Valori. Per comprendere perché le borse valori europee rappresentino un antico fenomeno di crowdfunding. E' necessario ricordare la definizione di equity crowdfunding. Nella sostanza si tratta di un classico finanziamento da parte di soggetti che investono le proprie risorse nel capitale proprio di una società, ossia in azioni o quote di una società. Questo tipo di finanziamento non è del tutto nuovo. Difatti, come detto, le sue caratteristiche lo accomunano ad un normale investimento in azioni su una borsa valori2. Tuttavia l'equity crowdfunding risulta maggiormente accessibile a più persone grazie ad una regolamentazione più leggera, una disintermediazione maggiore e ad una filiera burocratica un po' più corta. Sembrerebbe, quindi, che tale fenomeno ricordi le origini delle prime borse valori europee, quelle olandesi nel XVI secolo. In quel periodo, infatti, il finanziamento delle Compagine delle Indie, che esploravano i mercati ad Est e ad Ovest del Vecchio Continente, trovavano le risorse finanziare da tutti gli strati sociali. Non a caso la celebre VOC, ossia la compagnia delle Indie Orientali olandese, disponeva di un capitale iniziale di circa 6.500.000 fiorini, sottoscritto da circa 1.200 persone, di cui quasi un terzo erano individui appartenenti alle classi più basse3. Dunque, in questo potrebbero rivedersi le potenzialità di un vero finanziamento di tutta la folla, attraverso – appunto – l'equity crowdfunding.

Statua della Libertà. Un fenomeno più recente di crowdfunding è connesso al celebre monumento, simbolo di New York City. Quando la Statua della Libertà4, donata dai francesi, arrivò negli Stati Uniti - verso la fine dell'Ottocento, mancavano le risorse per finanziare la costruzione del piedistallo che avrebbe dovuto sostenerla. Ci furono vari tentativi per raccogliere la somma necessaria di 100.000,00 Dollari, ma nessuno di essi andò a buon fine. Così J. Pulitzer, proprio quello del premio omonimo che allora era editore di un giornale, offrì di pubblicare sul suo quotidiano il nome di chiunque avesse donato del denaro, indipendentemente dalla somma versata. In appena cinque mesi vennero raccolti 102.000,00 Dollari da 120.000 donatori che, nella maggioranza dei casi, avevano donato meno di un Dollaro ciascuno. Nel corso di quei mesi J. Pulizter non si limitò a pubblicare il nome dei donatori, bensì anche le loro annotazioni, come quella di un gruppo di bambini che inviarono un Dollaro, frutto dei loro risparmi che, in origine, avrebbero voluto utilizzare per andare al circo5. Sebbene Internet non fosse ancora stato inventato a metà degli Anni '80 del XIX secolo, la strategia di J. Pulitzer si può configurare come una prima forma di civic crowdfunding, in cui i cittadini finanziano con le proprie risorse un progetto di pubblico interesse. In aggiunta la pubblicazione delle annotazioni dei singoli finanziatori si prefigura come antesignana di un fenomeno fondamentale del crowdfunding odierno: i commenti dei finanziatori alla singola campagna di crowdfunding che sostengono. Il portale americano di Brooklyn (NYC) Kickstarer, ad esempio, consente unicamente ai finanziatori di accedere alla funzione del commento alla singola campagna finanziata6.

_________________

1. POLITECNICO DI MILANO, 1° Report italiano sul CrowdInvesting, Politecnico di Milano - School of Management, 2016, cit., p. 9.
2. Per maggiori informazioni sul concetto di "borse valori", si guardi il glossario alla lettera "B".
3. Per un approfondimento sul tema della VOC, si vedano: P. MASSA-G. BRACCO-A. GUENZI-J. A. DAVIS-G. L. FONTANA-A. CARRERAS, Dall'espansione allo sviluppo. Una storia economica d'Europa (Terza edizione), G. Giappichelli Editore, 2011, pp. 107 ss. e M. FORNASARI, Finanza d'impresa e sistemi finanziari. Un profilo storico (Seconda edizione), G. Giappichelli Editore, 2008, pp. 32 ss.. E' inoltre possibile consultare la pagina della VOC su Wikipedia.
4. Maggiori informazioni su questo tema possono ritrovarsi in U. PIATTELLI, Il Crowdfunding in Italia. Una regolamentazione all'avanguardia o un'occasione mancata?, G. Giappichelli Editore, 2013, pp. 4 ss. dove vengono riportati i dati presenti in J. HARRIS, A Statue for America: The First 100 Years of the Statue of Liberty, Four Winds Press (a division of Macmillan Publishing Company), 1985. Ulteriori curiosità sono disponibili sulla pagina inglese di Wikipedia dedicata alla Statua della Libertà, grazie anche alla vasta bibliografia ivi presente.
5. La citazione originale è presente sulla pagina inglese di Wikipedia dedicata alla Statua della Libertà, a cui fonte è J. B. BELL-R. I. ABRAMS, In Search of Liberty: The Story of the Statue of Liberty and Ellis Island, Doubleday, 1984.
6. A questo fine si provi a commentare, previa iscrizione al sito, un qualsiasi progetto su Kickstarer per verificare che solo i sostenitori possono postare una loro annotazione.



Commenti




Crowdfunding e personal fundraising: la nuova frontiera del dono
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova ...
A. M. Siccardi, V. Vitali
2018
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione in Italia: il quadro generale
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione ...
I. Cultera
2015
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare i tuoi progetti evitando le banche
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare ...
F. Troisi, A. Giusti
2014
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o dei 'folli'?
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o ...
G. Quaranta
2016
Crowdfunding. La via collaborativa all’imprenditorialità
Crowdfunding. La via collaborativa all’imprenditorialità
I. Pais, P. Peretti, C. Spinelli
2014





PER CONOSCERCI MEGLIO

Chi siamo
About Us
FAQ
Privacy
Contatti
CROWD-FUNDING.CLOUD

©2019 Crowd-Funding.cloud
Credits: Realizzazione siti Torino