Promuovi la tua campagna


Normativa europea


La disciplina del crowdfunding nell'Unione Europea

In Unione Europea, attualmente1, solo 11 dei 28 Stati Membri hanno introdotto una regolamentazione specifica per il crowdfunding2. Si tratta di: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito e Spagna.
Cinque di questi Paesi hanno strutturato la disciplina del crowdfunding introducendo delle speciali eccezioni all'impianto normativo esistente. L'Italia, assieme al Belgio, alla Francia, alla Germania e alla Spagna, è proprio una di quelle nazioni in cui la regolamentazione è stata plasmata mediante esenzioni.
Al contrario, negli altri sei Stati che hanno introdotto provvedimenti ad hoc sono state adottate soluzioni differenti.
In Olanda, Portogallo e Regno Unito la disciplina del crowdfunding, che viene applicata in aggiunta al quadro normativo esistente, è delegata alle autorità di supervisione e controllo dei relativi mercati finanziari - vale a dire agli enti equivalenti della Consob -, che possono introdurre le misure amministrative che ritengono necessarie per il buon funzionamento del finanziamento collettivo.
Invece, Austria, Finlandia e Lituania hanno introdotto uno specifico provvedimento in materia di crowdfunding: un cd. Crowdfunding Act. Lo scopo è stato quello di creare un impianto regolatore per il finanziamento dal basso delle PMI, per la gestione delle piattaforme e per l'introduzione di speciali esenzioni alla normativa vigente.
In aggiunta agli esempi di questi 11 Paesi, anche altri Stati Membri stanno pianificando l'introduzione di una specifica regolamentazione del crowdfunding. Fra questi si annoverano: l'Irlanda, la Lettonia, la Romania e la Svezia.
Al contrario, Paesi come la Slovacchia ed il Lussemburgo preferiscono attendere un input dall'Unione Europea sulla regolamentazione del 'finanziamento della folla', piuttosto che procedere all'introduzione di una propria disciplina nazionale.
Non mancano poi nazioni europee dove il crowdfunding, o meglio, il crowdinvesting è ancora poco sviluppato - si tratta, in particolare: della Croazia, di Cipro e dell'Ungheria.
Le peculiarità della regolamentazione adottata dai Paesi che hanno introdotto una normativa specifica per il crowdfunding sono molto eterogenee. Ad esempio, in Italia è stato regolamentato solo l'equity crowdfunding e, in minima parte, il social lending. Al contrario, in Francia e in Belgio, la disciplina introdotta riguarda unicamente strumenti finanziari equity-based e lending-based. Sono per di più presenti significative differenze in termini di treshold, ossia in rapporto al capitale che può essere raccolto tramite il crowdfunding: 300 milioni di Euro in Belgio, 500 mila in Grecia, 1,5 milioni in Austria, 2,5 milioni in Francia, Germania, Olanda e Svezia e 5 milioni in Finlandia, Italia, Lituania e Regno Unito.
Nella maggior parte degli Stati Membri in cui non è presente una regolamentazione specifica del crowdfunding, viene applicata la normativa in vigore per i mercati finanziari; anche se non sempre le peculiarità del finanziamento collettivo permettono un efficace ed efficiente utilizzo dell'impianto regolatore esistente. Questo, purtroppo, si sta traducendo in una crescente difficoltà nella diffusione del cross-border crowdfunding, ovvero del crowdfunding transfrontaliero, grazie al quale una piattaforma di uno Stato Membro dovrebbe poter raccogliere capitali da qualunque altra nazione dell'Unione Europea3.
Per contro, in Paesi come la Francia, l'Italia ed il Regno Unito, l'introduzione di una regolamentazione ad hoc per il crowdfunding ha consentito una significativa crescita esponenziale del fenomeno, quantomeno all'interno dei confini nazionali.
Per cercare di agevolare la creazione di un mercato unico dei capitali e lo sviluppo del cross-border crowdfunding, la Commissione Europea - ai primi di marzo 2018 - ha pubblicato una proposta per la regolamentazione del crowdfunding4. Si tratta della Regulation on European Crowdfunding Service Providers (ECSP) for Business, ovvero del Regolamento relativo ai fornitori europei di servizi di crowdfunding per le imprese (ECSP). Il nuovo provvedimento proposto riguarderà, almeno inizialmente, solo alcuni rami del crowdinvesting: l'equity crowdfunding ed il social lending aziendale (quindi, saranno esclusi i prestiti peer-to-peer per i privati).

Se, in generale, per il crowdfunding manca ancora una disciplina comunitaria, così non è per le implicazioni fiscali. Infatti, nel 2015, la Commissione Europea ha realizzato un paper incentrato sull'IVA5 nell'UE che contiene delle importanti linee guida per disciplinare l'applicazione dell'Imposta sul Valore Aggiunta fra i vari Paesi comunitari.

Infine, si può ricordare che, a livello normativo, il crowdfunding deve fare riferimento ad alcune direttive europee, per le quali si invita alla consultazione del'apposita sezione.

_________________

1. In merito alla regolamentazione del crowdfunding all'interno dell'Unione Europea esiste un interessante rapporto redatto da vari stakeholder del settore: EUROPEAN CROWDFUNDING NETWORK, ECN Review of Crowdfunding Regulation 2017, ECN, 2017. Per completezza, trattandosi di un file scaricabile gratuitamente e senza iscrizione sul sito dell'European Crowdfunding Network (ECN), è possibile trovare il report al fondo di questa pagina.
2. Gli argomenti trattati in questa sezione faranno riferimento alla presentazione tenuta dall'Avv. Umberto Piattelli - Partner di Osborne Clarke -, in occasione della 6th ECN Crowdfunding di Vilnius, tenutasi tra il 19 ed il 20 ottobre 2017: U. PIATTELLI, Legal Frameworks in Europe for Crowdfunding Business. Presentation during Vilnius 6th ECN Crowdfunding Convention, Osborne Clarke, 2017. In particolare, l'intervento dell'Avvocato si è tenuto durante il Day 2.
3. Sul tema si vedano, fra gli altri: CROWDFUNDING CLOUD, UE, quale il futuro della normativa europea del crowdfunding?, www.crowd-funding.cloud, 13/11/2017 e EUROPEAN CROWDFUNDING NETWORK, EC Legislative proposal for an EU framework on crowd and peer to peer finance, ECN (www.eurocrowd.org), 02/11/2017. Può anche essere interessante la consultazione del relativo Inception Impact Assessment, direttamente sul sito della Commissione EuropeaEUROPEAN CROWDFUNDING NETWORK-OSBORNE CLARKE GERMANY, Report on 'Market and regulatory obstacles to cross-border development of crowdfunding in the EU', Unione Europea, 2017.
4. Informazioni sulla regolamentazione ECSPs possono ritrovarsi, oltre che sul sito della Commissione Europea, anche da: EUROPEAN CROWDFUNDING NETWORK, Support for - and Proposed Improvements to - the European Commission Proposal for a Regulation on European Crowdfunding Service Providers (ECSP) for business, ECN (www.eurocrowd.org), 19/03/2018EUROPEAN CROWDFUNDING NETWORK, EC proposal for a regulation on European crowdfunding services providers, ECN (www.eurocrowd.org), 13/03/2018V. FERRERO, La Commissione vuole una normativa europea sul crowdfunding, DiarioInnovazione, 05/03/2018.
5. EUROPEAN COMMISSION - VALUE ADDED TAX COMMITTEE, VAT Treatment of Crowdfunding, Working Paper No. 836, European Commission, 2015. Si tratta di un file scaricabile gratuitamente senza iscrizione sul sito della Commissione Europea e per questo motivo, a fini divulgativi, è stato riportato nella pagina dedicata all'IVA.






Commenti




Come finanziare una start-up innovativa
Come finanziare una start-up innovativa
G. Bartolomei, A. Marcozzi
2015
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova frontiera del dono
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova ...
A. M. Siccardi, V. Vitali
2018
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione in Italia: il quadro generale
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione ...
I. Cultera
2015
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare i tuoi progetti evitando le banche
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare ...
F. Troisi, A. Giusti
2014
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o dei 'folli'?
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o ...
G. Quaranta
2016





PER CONOSCERCI MEGLIO

Chi siamo
About Us
FAQ
Privacy
Contatti
CROWD-FUNDING.CLOUD

©2018 Crowd-Funding.cloud
, , Crowdfunding, Voto: 5
Credits: Realizzazione siti Torino