Promuovi la tua campagna


P, p

Piattaforma (portale). Il portale in cui si lancia una campagna di crowdfunding rappresenta il luogo virtuale in cui avviene l'incontro tra domanda (finanziatori) e offerta (progetti) di idee online. La piattaforma è, dunque, il luogo in cui avviene la raccolta fondi.

Peer-to-business. Rappresenta un prestito di denaro cd. peer-to-peer solo per organizzazioni (e quindi non per i privati) senza intermediazione, in cui chi impresta denaro sceglie autonomamente dove allocarlo.

Peer-to-peer. Sistema informatico in cui - in estrema sintesi - i nodi che compongono la rete non hanno alcuna gerarchia, ma i interagiscono tra di loro su di uno stesso livello (una definizione più dettagliata è disponibile su Wikipedia).

Persona fisica. «Un essere umano dotato di capacità giuridica, quindi soggetto di diritto» (Wikipedia).

Persona giuridica. «E' un ente cui l'ordinamento giuridico attribuisce la cosiddetta capacità giuridica, rendendolo quindi soggetto di diritto» (Wikipedia).

Personal fundraising. Si tratta di è una tipologia di finanziamento collettivo che deriva dal crowdfunding donation-based e consente, a chiunque sostenga una 'buona causa', di attivare una campagna personale di raccolta fondi per supportarla.

Pitch. Nel crowdfunding coincide con un breve video promozionale che descrive il progetto e le sue potenzialità, anche se talvolta può essere sostituito da una spiegazione per immagini.

PMI. Imprese di piccole e medie dimensioni.

PMI innovativa. Si intende un'azienda, introdotta con il Decreto Investment Impact, che opera nel campo dell'innovazione tecnologica e che possiede determinati requisiti consultabili qui.

Pre-purchase model. Tipologia di crowdfunding che il finanziatore di una campagna reward-based potrà godere di un diritto di opzione sull'eventuale futura emissioni di azioni da parte della società che lancia la campagna reward.

Pre-selling crowdfunding. Pre-vendita di un prodotto/servizio che viene fatto coincidere, in letteratura, con il reward crowdfunding.

Prestito peer-to-peer. Corrisponde, fondamentalmente, al social lending, solo che non prevede un vero e proprio "finanziamento della folla".

Progettista. In senso stretto è il soggetto (privato o azienda/organizzazione) che lancia una campagna su di una piattaforma di crowdfunding, in senso lato il soggetto che ha un bisogno/necessità da finanziarsi con il crowdfunding.

Pro-soluto. Tipologia di cessione del credito in cui il cedente non garantisce al cessionario l'eventuale inadempienza (solvibilità) del debitore, ma si limita unicamente a garantire la validità e l'esistenza del credito.

Pro-solvendo. Tipologia di cessione del credito in cui nel caso di insolvenza del debitore, il cedente ne deve rispondere al cessionario.

PSD. Si intendono le due direttive Payment Services Directive: la 1 (2007/64/CE) e la 2 (2015/2366/UE).



Commenti




Come finanziare una start-up innovativa
Come finanziare una start-up innovativa
G. Bartolomei, A. Marcozzi
2015
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova frontiera del dono
Crowdfunding e personal fundraising: la nuova ...
A. M. Siccardi, V. Vitali
2018
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione in Italia: il quadro generale
Crowdfunding e Regolamentazioni. La Tassazione ...
I. Cultera
2015
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare i tuoi progetti evitando le banche
Crowdfunding. Dai sogni ai soldi. Come finanziare ...
F. Troisi, A. Giusti
2014
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o dei 'folli'?
Crowdfunding. Il finanziamento della folla, o ...
G. Quaranta
2016





PER CONOSCERCI MEGLIO

Chi siamo
About Us
FAQ
Privacy
Contatti
CROWD-FUNDING.CLOUD

©2018 Crowd-Funding.cloud
, , Crowdfunding, Voto: 5
Credits: Realizzazione siti Torino